Vai a sottomenu e altri contenuti

Contributo emigrati

Il Comune di Tiana prevede dei contributi per gli emigrati sardi che ritornano definitivamente in Sardegna. I contributi coprono le spese di viaggio al 100% se l'emigrato rientra dall'Italia o da un Paese europeo, del 50% se rientra da un Paese extraeuropeo. Per il trasloco i contributi sono pari al
50% delle spese sostenute. È previsto anche un assegno di prima sistemazione (eccetto i proprietari di abitazione).

Requisiti

Il servizio è rivolto a: ➔ emigrati da almeno due anni; ➔ coniugi di emigrati sardi; ➔ figli di emigrati sardi, anche se non nati in Sardegna.

Costi

Non previsti

Normativa

Legge Regionale n°7 del 15.01.1991, art. 20.

Documenti da presentare

Al momento della presentazione della domanda è necessario allegare alla stessa:
➔ dichiarazione del datore di lavoro e del Consolato se il lavoratore era emigrato all'estero;
➔ biglietti di viaggio e fattura quietanzata originale delle spese sostenute per il trasporto dei mobili.
È prevista una marca da bollo da 14,62 euro da apporre sulla domanda.

Termini per la presentazione

I Cittadini possono presentare domanda in qualsiasi momento dell’anno, non è prevista una scadenza. Contributo una tantum.

Incaricato

Dr.ssa Rosella Madeddu

Tempi complessivi

Non prev.
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto